Clima, disastri in arrivo

Clima, disastri in arrivo


Come pubblicato da Popular Science, uno dei nostri siti preferiti, l'anno passato è stato il 4° anno di fila più caldo di sempre (rispetto medie registrate 1951-1980, certificazioni da NASA e NOAA).

Risultato ? Un aumento medio della temperatura di quasi un grado che porterà le conseguenze che quasi tutti conosciamo: scioglimento dei ghiacciai, innalzamento dei livelli del mare con allagamenti delle coste e rischio di vedere grandi città europee sommerse entro 50-70 anni, raffreddamento della corrente del Golfo che porterà cambiamenti climatici estremi (dal gelo a caldi estremi), perdita di preziose biodiversità che porteranno il mondo verso un punto di non ritorno (esempio il 90% delle piante dipende dalle api...).

Secondo alcuni ricercatori dell'università di Brema e Innsbruck, in Austria (articolo su Focus), anche se gli uomini fermassero subito la disastrosa emissione di gas serra, lo scioglimento dei ghiacciai continuerà per molti anni ancora.
Siamo quindi a un punto di non ritorno ? Molti affermano di si, altri che abbiamo tempo fino al 2020 altri che mancano pochi anni...la realtà che ci avviamo come razzi all'estinzione senza nemmeno rendercene conto.

La vita sulla terra esiste da miliardi di anni, noi a paragone esistiamo da pochi minuti eppure siamo stati capaci di rovinarla, portando all'estinzione migliaia si specie animali, vegetali, terrestri ed acquatiche. Portando all'estinzione noi stessi nel giro di qualche generazione se non ci sarà un cambiamento di rotta reale e serio.

Chi può fermare tutto ciò ? Noi. Come ? Sensibilizzato la classe politica, quella che poi prenderà decisioni giuste e sbagliate sull'ambiente...Bisogna smettere di votare i partiti che non hanno programmi ambientali seri, immediati e di medio e lungo termine.
Quando andremo al voto bisognerà dare forza solamente a quei partiti che hanno un buon programma di difesa ambientale.

C'è il grosso rischio che faremo la fine dell'Isola di Pasqua e magari quando ci estingueremo il mondo dopo qualche milione di anni ritornerà bello e pulito come nelle sue origini.
Ma non ci saranno i nostri figli a raccontarlo se ognuno di noi, nel nostro piccolo, non iniziamo a pensare all'ambiente stando attenti a cosa buttiamo e dove lo buttiamo... ma anche e soprattutto a chi votiamo.

Il Pungiglione