Imola, bambini e papà salvano anatre.

Imola, bambini e papà salvano anatre.

Nubifragi, maltempo e allerta meteo hanno portato la piena di fiumi e canali di scolo. A Imola però nonostante tutto abbiamo una bella notizia da raccontarvi.

Due bambini con il loro papà salvano 2 anatre selvatiche in un grosso canale di scolo. Le anatre, probabilmente spinte dalla forte corrente sono finite intrappolate dentro dei detriti e non riuscivano a liberarsi. I bambini P. Rocco e Giulia ci hanno raccontato che sulla riva giravano agitati anche due grossi gattoni richiamati dallo stramazzo delle anatre selvatiche. La famiglia inizialmente insieme a dei residenti del posto hanno provato a chiamare i soccorsi, i volontari di Lipu, forestale, ma tutti fortemente impegnati in altri soccorsi.

Dopo alcune ore di attesa i soccorsi non sono arrivati e quando le anatre non stramazzavano più e apparivano visibilmente provate i bambini decidono che il papà deve intervenire. Dopo una prima indecisione e la valutazione del rischio, il papà Vincenzo P., infermiere dell’Ausl di Imola decide di provare ad entrare nel canale armato di corda e bastoni mentre i bambini dall’alto in sicurezza indicavano al padre la posizione delle anatre, essendo un canale con vegetazione alta.

Dopo qualche graffio dovuto alla vegetazione e un paio di scivoloni in acqua dovuti sia al fondale fangoso ma anche alla forte corrente, l’infermiere, un anatra per volta riesce finalmente a liberarle per la gioia dei residenti ma soprattutto dei bambini. Le anatre erano talmente provate che non hanno nemmeno provato a scappare.

Nutrite e tenute al caldo dalla famiglia Imolese per la tutta la notte. L'infermiere ci ha poi raccontato che il mattina successivo le anatre apparivano vivaci e piene di energie ma sono state comunque portate per osservazione a Bologna al centro Lipu che si occupa del recupero e cura di animali selvatici feriti e in difficoltà.

Altro fatto curioso che uno dei due bambini, P. Gabriel già era stato protagonista di un altro episodio con dei suoi amici. Il 12/03/19 Gabriel con dei suoi amici di scuola salvarono un cane, un setter irlandese dalla padrona ubriaca che inveiva e picchiava il cane al guinzaglio che nulla faceva per difendersi.

Qui trovate l’articolo del coraggioso tredicenne: http://www.pungiglione.it/blog/imola-ragazzi-salvano-un-cane-dalla-padrona

Queste sono le storie che noi vogliamo segnalare, non il fatto di cronaca in se stesso ma il coraggio, lo spirito positivo che hanno avuto dei ragazzi nel vedere una creatura in difficoltà. Oggi giorno dai media apprendiamo solo notizie negative e terribili invece di amplificare quello che ancora di buono riesce a dare la nostra società.

IlPungiglione