STRAGE DEGLI INNOCENTI

STRAGE DEGLI INNOCENTI

Il mondo è sull’ orlo della disfatta, noi siamo i principali colpevoli.
Le conseguenze non le pagheranno i nostri politici e leader mondiali ma i loro e i nostri figli.
Secondo uno studio nel 2014 gli invertebrati (esempio le api, instancabili e vitali impollinatori) erano diminuiti del 45%. La politica come al solito non ha fatto nulla e secondo uno studio dello scorso ottobre la diminuzione è continuata fino ad arrivare al 76%. Questo nelle riserve naturali tedesche (National Academy of Sciences).Il problema purtroppo è globale non certo localizzato alla saggia e coscienziosa Germania, che tanto ama dare consigli ma che dal 2014 ha fatto poco o nulla per fermare la strage degli impollinatori.La strage continua, dalle foreste americane a quelle africane passando per l’Europa.
Un campanello d’allarme da non sottovalutare che porterà l’estinzione di alberi, uccelli, animali e piante già in gravi difficoltà. Chi ne pagherà le conseguenze, oltre alle vittime dirette ?
Non saranno altro che i nostri figli e nipoti che vedranno sparire il cioccolato, il miele, l’acqua, e la quantità in generale di cibo che oggi sembra ancora abbondare.
Cambiamenti climatici sempre più estremi, crisi idrica (già in corso), aumento di tumori, infezioni, etc etc.
Sappiamo bene che alla stragrande maggioranza delle classi politiche e poteri forti attuali non interessa ne della natura ne dei cambiamenti climatici, lo deduciamo dai loro programmi palliativi, per non dire inutili, spesso anche dannosi.
Possibili colpevoli ? Colpevole numero uno, i pesticidi, eliminando i pesticidi si darebbe un grosso sollievo a questo pianeta già gravemente provato e si riuscirebbe anche a salvare le falde acquifere dai loro veleni che ci provocano il cancro, risparmiando miliardi di dollari a livello mondiale.
Altre cause alla strage degli innocenti sono i cambiamenti climatici, specie invasive portate dalla globalizzazione e perfino le autostrade. Negli stati uniti, secondo un famoso biologo sarebbero circa 32,5 trilioni gli insetti uccisi dalle auto in corsa.Eppure c’è speranza, in Italia esempio è stata approvata, di recente una mozione contro i pesticidi firmata dall’On. Serse Soverini. Forse ancora poco, allora dobbiamo ricercare questi personaggi politici disposti ad andare contro tendenza e sostenerli con il nostro voto.Come popolo questo potremmo fare, cercare quei rari personaggi politici disposti a schierarsi con la natura e sostenerli per il bene dell’ecosistema intero e dei nostri figli. Con il tempo la politica mondiale cambierebbe e anche il nostro mondo.

ILPUNGIGLIONE
FIRMA LA PETIZIONE PER EQUIPARARE LO STIPENDIO DELL'INFERMIERE ITALIANO A QUELLO EUROPEO. UN PROFESSIONISTA SERENO TI SALVA LA VITA.
https://www.change.org/p/luigi-di-maio-equiparare-lo-stipendio-dell-infermiere-italiano-a-quello-medio-europeo